10
set

SNV 2012: tanto di nuovo, tutto uguale - Parte IV  



Su invito dell’INVALSI il 20 Luglio ho partecipato alla presentazione del RAPPORTO SNV 2012. Di seguito il quarto contributo dedicato al problema della lettura dei report INVALSI, della coerenza tra voto di scuola e risultati delle prove e di cosa i docenti pensano dei test standardizzati. Il precedente articolo riguardava l'impegno delle scuole e delle istituzioni locali nell'uso dei risultati delle prove INVALSI. 
 
 
Il problema della lettura dei report INVALSI 
 
Durante la conferenza è stata ribadita la necessità di migliorare la comunicazione dei risultati dei test INVALSI. Per chi ha un po’ di familiarità  con la questione, una parte del report è organizzato in formato “.xls” (figlio elettronico). Le scuole scaricano dall’area riservata del sito i risultati riferiti alle proprie classi. Le nuove versioni, probabilmente disponibili da Ottobre, dovrebbero migliorare non solo la leggibilità ma già contenere indicazioni di cosa migliorare. Segnalo una soluzione sperimentata nel 2011: metodo, esempio. È stata pensata nell’ambito di un progetto dedicato al miglioramento degli apprendimenti di base
 
Penso che sul tema delle lettura dei risultati delle prove  ci sia un diffuso “fai da te” che non sempre da risposte adeguate e spesso rischia di sciupare gli esiti della valutazione esterna. Le scuole a mio avviso dovrebbe ricevere “servizi dedicati” per l’interpretazione corretta dei report. Dovrebbe essere scoraggiato l’uso dei dati all’interno degli “Open Day” per mostrare quanto la propria scuola è al di sopra della media regionale e/o nazionale omettendo, ad esempio, il problema della variabilità delle classi all’interno della scuola. Al contrario, dovrebbe essere incoraggiato il ragionamento sui punti deboli e di attenzione e soprattutto favorito un pensiero progettuale o la definizione di obiettivi ambiziosi di miglioramento. Ogni singola scuola dovrebbe essere supportata nell’utilizzare i dati del testing per progettare il curricolo, la didattica e la valutazione interna. 


Coerenza tra voto di scuola e risultati delle prove 
 
Interessante l’analisi multivariata con il ricorso ai predittori “voto italiano centrato”, “voto matematica centrato” (si vedano le tabelle 5.1, 5.1bis, 5.2, 5.2bis del RAPPORTO SNV 2012). Su questo tema mi ero recentemente espresso commentando un post di Tuttoscuola.  Mi piacerebbe conoscere con maggiore dettaglio la struttura del predittore. Durante la presentazione si è fatto cenno a qualcosa rimandando gli approfondimenti al rapporto. Nel documento non ho trovato spiegazioni a riguardo. 
 
Se ricordo bene il “voto centrato” è stato definito come “distanza del voto individuale dalla media della classe”. Perché preferire una misura di dispersione come predittore piuttosto che una misura della tendenza centrale? Qual è la ratio sottostante a questa scelta? Se il predittore non fosse stato costruito in questi termini i coefficienti sarebbero stati lo stesso statisticamente significativi? 


Cosa pensano i docenti delle prove? 
 
Una fonte di variabilità dei risultati, se ad esempio compariamo le diverse aree territoriale o i diversi ordini di scuola, potrebbe essere spiegata dall’atteggiamento e dalle pratiche dei docenti. Il valore attribuito e la percezione delle prove; il sistema di credenze nei confronti della valutazione esterna standardizzata; l’uso o meno del teaching to test; come sono utilizzati i contenuti dei quesiti durante l’anno scolastico; ecc. 
 
Questioni che meriterebbero un approfondimento mediante un’indagine dedicata. L’ipotesi può essere la seguente: contesti scolastici nei quali l’atteggiamento verso le prove standardizzate è più favorevole tendono a produrre risultati di apprendimento più alti. 
Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Commenti: | Maurizio Gentile | INVALSI
Il tuo browser non supporta gli Objects in HTML. Per maggiore compatibilita' vi consigliamo Mozilla Firefox.
In alternativa puoi usare il seguente tasto per condividere la risorsa su facebook fb_share

linkedin_img Twitter  de.li.cious  Digg.it  reddit  StumbleUpon  Yahoo   





Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia